Feeds:
Articoli
Commenti

Io parto, una settimana di StraMeritateFerie, quindi domani mattina aereo direzione Parigi e da li verso Londra, u due ruote non motorizzate, l’olanda in bici mi era stra piaciuta, questa mi piacerà ancora di più, natura relax movimento, sono stra felice, temo solo il tempo ma che importa, quindi vado, valigie ancora da fare, ovvio, mi fan schifo!!
Iera sorpresa del bellissimo, potrei innamorarmi, fortuna che abita lontano così non corro rischi, ma che bello averlo intorno!

Abbiamo ripreso a fare il giorno di ferie infrasettimanale per smaltire quelle arretrate, uno io uno la collega, i patti sono che i giorni non possono essere illunedi e il venerdi e che non possono essere attaccati… ragion per cui restano il martedi e il giovedi, io sono a casa il martedi e lei il giovedi, cosa si deve fare per campare, non mi lamento un giorno alla settimana a casa è una figata, che sia martedi o venerdi o mercoledi, solo che non è cosi semplice, il capo guard il foglio delle ferie e dice “dovete smaltire tutti questi giorni”, allora iniziamo la filippica del giorno a casa, perchè è da sempre che esiste sta cosa, tempo tre settimane e si stanca che non ci siamo un giorno, notare che una rimane sempre con lui, non lo molla mai, un po’ perchè è giusto così, un po’ perchè siamo badanti-inside, quindi revoca delle ferie, tutte presenti 5 giorni su 5, non capisco, siamo intercambiabili per il 90% del lavoro, per quello che fa solo lei, le paghe, i giorni critici non si è mai assentata, per quello che faccio, sotto scadenza, dio non voglia che sia assente, insomma facciamo le cose con serietà ma non vai mai bene lo stesso, è paranoia la sua, adesso siamo nella fase del tutti presenti, abbiamo fatto giugno con il giorno a casa e adesso, da luglio, niet, basta ferie, tutto un tira e molla così, io se domani mi dice qualcosa gli apro il libro, perchè io per i prossimi martedi ho degli impegni e non muore nessuno se invece che due ne resta una, non facciamo un lavoro così indispensabile.

La piscina mi disintegra ma per fortuna che c’è, questa sera 50 minuti di walking… solo un difetto, piscina dei nani quindi leggermente più calda di quella dei grandi, no bueno con trentasette gradi fuori, ma mi piace troppo!

Fine settimana divertente (per fortuna) fatto un po’ di cose simpatiche (per fortuna), caldo caldo caldo caldo (per fortuna) venerdi sera sono andata ad una delle tante feste della birra, io ho bevuto acqua, la birr mi fa schifo troppo amara anche se adesso ho visto una pubblicità di una becks next no amara, potrei provarla, non avevo molta voglia di uscire ma per fortuna non mi son fatta tentare dal divano e dalla tele, sarò l’unica che trova qualcosa da guardare anche in estate, quindi qualche risata me la son fatta in compagnia e non fa mai male, poi per un verso o un altro uscire fa sempre bene!!!!! ieri giornata al mare tornata a casa parecchio bianca ma con la 50 di protezione non si può avere di più solo che parto da un color morto che se azzardo meno del50 rischio di prendere fuoco, quindi vaffanculo al bel colore scuro immediato, non rischio, c’è tempo per prendere colore, la prossima volta per dobbiamo fare un po’ più di vita sociale, stare per l’aperitivo e cose così, non solo al mare ma in generale anche a casa, perchè sia io che la mia compagna di avventure siam parecchio a-sociali, ma parecchio, e in effetti non è un bene, ma ci dobbiamo un po’ sforzare ma non troppo, di persone strane se ne vedono parecchie, oggi invece festa delle “sfogline” al paesello dei miei, con la mitica Alessandra Spisni a dirigere i lavori con successivo abbondante e ottimo prnazo, ovviamente il tutto per raccogliere fondi per la ricostruzione oltre che per terremoti anche per il tornado devastatore, sembra che la valle padana sia soggetta anche a sta sfiga, chi può stia lontano da questi posti! E per finire …. pedalata alla festa della lavanda anche se con questa stagione a dir poco strana non c’è stata un’abbondante fioritura come al solito.

E per fortuna è venerdi!!!! Sarà perchè settimana scorsa non è stato un gran we fatto niente praticamente, non mi sono ricaricata, ma sta settimana è stata durissima, tutta in salita, quindi questo we devo assolutamente ritrovarmi, le premesse ci sono, mare domani, pranzo domenica con un sacco di gente intorne e festa della lavanda nel pomeriggio, insomma we bello attivo come piace a me! Ieri sera sono andata a mangiare una pizza con l’uomo fragola, quello che aveva sbagliato numero, è un tipo un po’ strano originale, musicista, nulla di che, una pizza ma alle 10 mezza ero già in casa, giusto per darsi un volto, un chiaccherone ma quelli che escon cn me son tutti così, una cosa strana che ogni tanto intanto che si parlava diceva e brava sarah sei una grande e via con il gesto… quello del braccio di ferro ci sono uomini che si salutano così quando si incontrano, bhe a me sembrava una roba da idioti durante una pizza con una donna davanti…

week end parecchio noioso, ma è colpa anche mia, non mi son guardata intorno per vedere cosa ci fosse di bello da fare e così son passati due giorni un po’ apatici, non ho corso ma camminato, visto che l’amica collega non avrebbe corso, ho fatto sto sacrificio e ho camminato con lei, ma ci siam fatte un bel 8 km a paso sostenuto ma i podisti ormai mi guardano male, son di rango inferiore io povera pigra e non convinta e non corsa addicted, vabbè poco importa tanto ci son abituata ad essere la reietta della situazione, ma io corro solo se ce ne ho voglia e come per il tango e qualsiasi altra non ci riesco a farmi prendere e ad avere solo quello in testa, cioè non ci riesco a vivere per corsa tempi allenamenti, per dire, o per altro che mi prenda totalmente la vita, bho non fa parte di me, mi piace questo e quello, mi annoio alla svelta non posso pensare di andare a fare le camminate sei giorni su sette, a parte che non avrei il tempo, ma nemmeno la voglia altrimenti alla seconda settimana mi verrebbe già a nausea, come se andassi tutte le sere in piscina o come mi venna il vomito con la aplestra, adesso all’idea di metter piede in palestra e sollevare anche solo unos tupidissimo kg mi viene già l’orticaria, son fatta così ma li vedo che non mi considerano troppo bene, tipo quando settimana scorsa ho chiesto se dovevamo scrivere il nome sul cartoncino di iscirizione alla gara mi han detto “no tu no solo quelli che corrono sul serio” io me guardo bene dal correre sul serio io corro o cammino o quello che è solo se mi fa stare bene, non voglio stress non voglio ansie. Oggi ho guardato gli esiti sul sito dell’ausl, alla faccia che i cartacei dovrei andarmeli a prendere il 21, son sana, non ho la celiachia e mi sembra ci siano anche poche intolleranze, son proprio contenta ma allora ste ca… o di afte da dove arrivano?? non ci posso pensare che io “sia solo predisposta” perchè vuol dire che non le curerò indi me le dovrò cuccare nei secoli dei secoli… uff. Resto abbastanza normale. Domani sono in ferie!!! yeppa

so seriamente proccupata per la mia memoria, è da un po’ che ci penso ma ho la certezza che c’è qualcosa che non va, giovedi sera durante il gruppo di lettura in biblioteca le altre ragazze si ricordavano addirittura le frasi e i dialoghi del romanzo (la maga delle spezie, ciofeca mostruosa), io se fa tanto a passare una settimana da quando finisco di leggere un libro si e no ricordo il titolo, giuro, leggo e dimentico leggo e dimentico, libri giornali film, non fa differenza,anche quelli che mi piacciono non ricordo trama finali, nemmeno ricordo di averlo letto, son riuscita a noleggiare due volte lo stesso film tempo fa, non memorizzo ma perchè? leggo distratta, leggo e non mi interessa? problemi seri che porteranno all’alzhaimer, so preoccupata, forse dovrei raccontarlo a qualcuno quando finisco come quando studiavo, magari resta più in mente, non so come fare ma non è normale